Soci Onorari

Gen Roberto Conforti

Il Generale di Divisione dell'Arma dei Carabinieri Roberto Conforti ha comandato dal 1991 al 2002 lo speciale reparto dell'Arma preposto alla tutela del patrimonio artistico.

Ufficiale di vasta esperienza maturata in variegati incarichi ricoperti in più zone dell'Italia, dal Friuli alla Sardegna, all'Emilia Romagna, alla Campania, all'Abruzzo, al Lazio. Dal 1985 ha retto il Comando del Reparto Operativo di Roma, oltremodo impegnato in quel periodo nella lotta all'eversione e alla criminalità organizzata.

Ha frequentato un corso di alta formazione presso la Scuola di Perfezionamento per le Forze di Polizia. E' laureato in Giurisprudenza e Scienze Politiche.

E' decorato della Medaglia d'oro per i benemeriti dell'Arte e della Cultura Italiana, Insignito di varie onorificenze, tra le quali quella di Commendatore dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiana, Commendatore dell'Ordine al Merito Melitense, Grande Ufficiale dell'Ordine Equestre di San Gregorio Magno e del Diploma d'Onore del Presidium del Soviet Supremo della Federazione Russa, e Ufficiale dell’Ordine delle Arti e delle Lettere della Repubblica francese.

Sotto il suo Comando il reparto ha ampliato la presenza sul territorio nazionale con sette Nuclei, Palermo, Bari, Napoli, Firenze, Bologna, Venezia, Monza, che, affiancati al Comando Tutela Patrimonio Artistico di Roma, costituiscono un'ampia maglia per la tutela del nostro immenso patrimonio culturale.

Tra i successi riportati nel territorio nomentano-cornicolano dagli uomini del Generale Conforti sono da annoverare, fra l’altro, il sensazionale recupero della Triade Capitolina dell’Inviolata di Guidonia, quello della lastra di Nomentum, con dedica all’imperatore Adriano, e quello del materiale epigrafico di eccezionale interesse storico presso Guidonia, frutto dell’operazione Plotius.
Nel 2000 viene insignito della cittadinanza onoraria di Guidonia.

Associazione Nomentana di Storia e Archeologia onlus

L'Associazione Nomentana di Storia e Archeologia Onlus è stata fondata nel 1995 allo scopo di promuovere lo studio della storia e la tutela dei beni archeologici e monumentali del territorio nomentano, cornicolano e della Sabina Romana

 

Search